Condividi

I REATI AMBIENTALI: TRA RISCHI CONNESSI ALL’ATTIVITÀ PRODUTTIVA E IL FENOMENO DELLE ECOMAFIE

A chi è rivolto?

Avvocati, magistrati, manager

Area disciplinare

Diritto Penale

Maggiori informazioni

Locandina

L’incontro analizzerà il fenomeno dell’ecomafia ed i reati a sfondo ambientale, che rappresentano una delle maggiori emergenze della società contemporanea. Si cercherà di far luce sulla nuova disciplina dettata dalla L. 68/2015, che ha finalmente condotto all’inserimento all’interno del codice penale del Titolo VI bis del Libro secondo intitolato “Dei delitti contro l’ambiente”. Inoltre, ci si soffermerà sull’analisi dei Modelli di organizzazione, gestione e controllo di cui al D.Lgs. 231/2001.

Titoli degli interventi:

Introduce

  • Fabrizio Ventimiglia,  Presidente del Centro Studi Borgogna

Modera

  • Marco Cipriano, Amministratore Unico della Società CO.RE. S.p.A

Relatori

  • Riccardo Pase, Presidente VI Commissione Ambiente e Protezione Civile del Consiglio Regionale della Lombardia

    Federico Maurizio d’Andrea, Presidente dell’Organismo di Vigilanza di Metropolitane Milanesi (MM)

    Stefano Zirulia, Docente di European Criminal Law presso l'Università degli Studi di Milano

Articolo del 14 febbraio 2019 | Stefano Zirulia

Articolo del 19 marzo 2019 | Stefano Zirulia

Data

13 Maggio

Ora

14:30-19:00

Luogo

Centro Studi Borgogna

Via Borgogna, 5 Milano

(MM San Babila)

Costo

20 Euro
Gratuito per i tesserati

Crediti

COA Milano

3 crediti

Iscrizione

Evento terminato

Associazione Centro Studi Borgogna - Via Borgogna 5 - 20122 Milano - C.F. 97860980156 - Privacy policy - Cookie policy - Powered by 3Bit