Digital Fashion Week

A chi è rivolto?

Avvocati, giornalisti, studenti, manager, commercialisti

Area disciplinare

Diritto commerciale

22 aprile 2021

16.00 - 19.00

Online – Piattaforma Certificata FAD

Costo

45 Euro singolo evento, 180 Euro intero Ciclo (n° 5 moduli), gratuito per tesserati

Crediti

Accreditato dal CNF (n° 1 credito)

Ciclo Fashion Law

Digital Fashion Week

Il Centro Studi Borgogna, da sempre attento alle esigenze del mondo legal, ha ideato la Rubrica Fashion Law: cinque appuntamenti dedicati al Diritto della Moda, in programma da aprile a settembre 2021 e rivolti ad avvocati, giovani praticanti avvocati e ad altri professionisti nel settore legale. L’iniziativa è funzionale alla richiesta di accredito di crediti formativi al Consiglio Nazionale Forense.

Il primo modulo, dal titolo “Digital Fashion Week”, si terrà giovedì 22 aprile, dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e analizzerà il nuovo modo di concepire la partecipazione alle sfilate, eventi non più svolti dal vivo con la presenza del pubblico, ma attraverso l’uso di piattaforme online.

La città di Milano, nel febbraio 2020, in concomitanza con lo scoppio in Italia della pandemia da Covid-19, ospitava stilisti, modelle e addetti del settore moda per uno degli appuntamenti più importanti del capoluogo meneghino: la Milano Fashion Week. Il settore della moda si è trovato, così, costretto a fronteggiare le prime restrizioni volte a ostacolare la diffusione del virus e, delle sessantaquattro sfilate in programma, soltanto ventitré si sono svolte con la partecipazione del pubblico. Le altre, di contro, hanno avuto luogo con l’ausilio delle piattaforme digitali. Il primo tra i grandi stilisti a scegliere lo streaming per le sfilate è stato Giorgio Armani che ha presentato la sua collezione autunno-inverno 2020/2021 a porte chiuse (visibile al pubblico sul sito Armani.com). Le sfilate digitali, dunque, portano con sé una serie di nuovi quesiti giuridici, ai quali i legali di impresa e gli avvocati devono saper dare risposta. Sicuramente il settore maggiormente interessato all’innovazione tecnologica e alla trasposizione degli eventi fisici al digitale è quello della privacy. In un contesto totalmente digitalizzato appare opportuno tutelare i diritti d’immagine di coloro che sfoggiano le nuove collezioni sulle passerelle, del design del nuovo capo di moda e, in ultimo, dell’idea che lo stilista vuole trasmettere con le sue creazioni. Parimenti, è essenziale monitorare le iscrizioni finalizzate alla partecipazione – virtuale – alle presentazioni delle collezioni di moda; in tal senso sono stati rafforzati i programmi di condivisione e di raccolta dei dati personali dei partecipanti.

Questo modulo di formazione si prefigge l’obiettivo di richiamare l’attenzione sul tema, offrendosi quale occasione di confronto, approfondimento e discussione con esperti del settore.

I moduli di formazione professionale saranno erogati in modalità online tramite la Piattaforma Certificata FAD.

Saluti Iniziali

Fabrizio Ventimiglia, Avvocato Penalista, Presidente del Centro Studi Borgogna

Saluti Istituzionali

Serena Moretti, Avvocato, Direttore Affari Legali Confindustria Moda

Modera

Filippo Siano, Avvocato, Membro del Consiglio Direttivo del CSB

Relatori

Maddalena Valli, Avvocato, Studio Legale e Tributario Legalitax

Davide Mula, Professore a contratto di Diritto e gestione dei dati personali, Università Europea di Roma

Simone Panzeri, Client Strategy Lead & Head of PM Unit, Agenzia Influencer Feel Studio

Valerio De Benedetti, General Manger MDW Crew

Rassegna

Consulta gli approfondimenti giuridici presenti nella nostra Rassegna di Giurisprudenza.

Newsletter

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità, sui nostri eventi ed articoli, iscrivetevi alla Newsletter.

Diventa Socio

Se condividi le nostre finalità e vuoi contribuire alla crescita e allo sviluppo delle iniziative, puoi chiedere di aderire.

I nostri Partner

Il Centro Studi Borgogna sostiene