Particolare tenuità del fatto, il Decreto di archiviazione dev’essere inserito nel casellario giudiziale

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno dato risposta al quesito “se il provvedimento di archiviazione per particolare tenuità del fatto a norma dell’art. 131-bis c.p. sia soggetto all’iscrizione nel casellario giudiziale ai sensi dell’art. 3, comma 1, lett. f), d.P.R. 14 novembre 2002, n. 313”. Con l’informazione provvisoria pubblicata in data 30 maggio i Giudici hanno affermato che “il provvedimento di archiviazione per particolare tenuità del fatto deve essere iscritto nel casellario giudiziale, fermo restando che non ne deve essere fatta menzione nei certificati rilasciati a richiesta dell’interessato, del datore di lavoro e della pubblica amministrazione”. Non appena saranno pubblicate le motivazioni della pronuncia in oggetto sarà nostra premura metterle a vostra disposizione sul sito.

Condividi

Associazione Centro Studi Borgogna - Via Borgogna 5 - 20122 Milano - C.F. 97860980156 - Privacy policy - Cookie policy - Powered by 3Bit